Il primo tweet del Papa

30 giugno 2011 • Digitale • by

“Cari amici, ho appena lanciato News.va Sia lodato Nostro Signore Signore Gesù Cristo. Con le mie preghiere e benedizioni. Benedetto XVI”. Martedì 28 giugno Joseph Ratzinger ha ufficializzato l’apertura del nuovo sito di informazione vaticana diffondendo un messaggio a 140 caratteri su Twitter. L’idea è stata dell’arcivescovo Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali: “Il Papa – si legge sull’Osservatorio Romano – tiene moltissimo alla comunicazione e soprattutto tiene a che la Chiesa sia presente là dove l’uomo vive e si incontra” L’operazione Twitter, ha affermato Celli, ricorda quando venne diffuso il messaggio che segnava l’inaugurazione della Radio Vaticana da parte di Pio XI: era il 12 febbraio 1931, “Udite o cieli, quello che sto per dire; ascolti la terra le parole della mia bocca. Udite e ascoltate o popoli lontani”.

Non è una sorpresa, la Chiesa si è sempre distinta per utilizzare al meglio le tecnologie di comunicazione. Twitter e il social networking sono strumenti che consentono una straordinaria capacità di aggregazione, condivisione e diffusione delle idee e l’operazione odierna è coerente con una visione globale dell’informazione che appartiene da sempre alla Chiesa cattolica.

E’ interessante notare la struttura del sito appena inaugurato: un aggregatore di notizie fornite dalle diverse testate del Vaticano: dall’Osservatore Romano alla Radio Vaticana, dall’agenzia Fides alla web TV del Centro televisivo del Vaticano. Un’operazione che va nel senso di un’integrazione delle diverse “anime” dei media – carta stampata, Radio, TV e social networking (twitter, facebbok e Youtube) – permettendo una semplificazione della ricerca di informazioni. Per usare un gergo tecnologico, il Vaticano ha dato vita a un vero hub di informazioni multimediale.

Print Friendly, PDF & Email

Tags:, , , , , , ,

Condividi con un amico