Semplicemente Daily

22 novembre 2010 • Digitale • by

Sperimentazioni, nuove iniziative, la crisi del sistema editoriale globale non è soltanto una guerra di difesa, per alcuni significa pianificare una strategia d’attacco che sappia cogliere le opportunità che nascono dalla trasformazione del mercato. Si inserisce in questo scenario la notizia di una collaborazione tra News Corporation e Apple mirata a dare vita a un nuovo giornale digitale, il Daily, che viene descritto come il primo giornale pensato esclusivamente per essere letto su dispositivi elettronici di nuova generazione come l’iPad. Il lancio del nuovo prodotto dovrebbe avvenire nel corso della prima metà del nuovo anno.

Il contenuto del Daily potrà quindi essere fruito unicamente via iPad o succedanei, non vi saranno fonti informative complementari, né su carta, né su web. Potrà essere letto pagando un dollaro la settimana. Per la nuova iniziativa sono stati ingaggiati 100 giornalisti che opereranno negli uffici di New York del gruppo.

Secondo quanto afferma David Carr, giornalista del NYT, il nuovo giornale di Murdoch, pur sfruttando le sinergie che possono derivare dall’impero mediatico di News Corp, si avvarrà in buona parte di contenuti originali creati dalla propria redazione.

Con questa iniziativa Murdoch continua a inseguire tutte le possibili opzioni che possano permettere di stabilire formule editoriali innovative a pagamento. Quanto questi obiettivi siano sostenibili e praticabili al di fuori del perimetro dell’informazione finanziaria è tuttora questione aperta. Il tentativo avviato al Times non sembra ottenere grandi riscontri, eppure è ancora troppo presto per considerare il sistema a pagamento introdotto dal giornale londinese come un fiasco completo. Sicuramente ci si deve rendere conto che i numeri su cui valutare operazioni editoriali a pagamento non possono essere oggetto di un confronto diretto con il traffico generato da giornali che hanno in essere un sistema di accesso gratuito. Che si perdano centinaia di migliaia di visitatori è inevitabile, occorre piuttosto capire qual è il numero di utenti e il valore dei ricavi pubblicitari che una formula di questo tipo deve rispettare per riuscire a ottenere una condizione sostenibile.

Print Friendly

Tags:, , , , , , , , ,

Condividi con un amico