I giornali continuano a essere la fonte primaria delle notizie

11 gennaio 2010 • Digitale • by

Osservatorio europeo di giornalismo

Per quanto imponente possa essere, nell’immaginario collettivo, il potere mediatico accreditato a internet e ai mezzi di informazione alternativa, i risultati dell’indagine realizzata dal Project for Excellence in Journalism dimostrano con grande chiarezza che la produzione delle notizie viene in massima parte effettuata dai giornali e dalle TV locali. Nonostante l’ecosistema di approvvigionamento delle notizie sia drammaticamente cambiato, quello che il pubblico apprende, in termini di novità, è sostanzialmente trainato dall’informazione veicolata dai media tradizionali, in particolare i quotidiani.

Lo studio aveva l’obiettivo di stabilire la fonte di provenienza delle notizie che circolano all’interno di una comunità appartenente a un’area metropolitana, nel caso specifico la città di Baltimora, Maryland. Come funziona l’ecosistema delle notizie che fanno riferimento a una grande città americana? In a quale modo vengono generate? Quali sono le fonti di informazione primaria per i cittadini? Domande di grande attualità, soprattutto in riferimento della crisi che coinvolge la sopravvivenza dei giornali, sollecitati a ricercare un modello economico sostenibile in un futuro dove il web è destinato a diventare il  mezzo di divulgazione principale delle notizie.

pew research

Se i giornali, come più volte si è ipotizzato, dovessero scomparire, chi potrebbe sostituire il ruolo che fino ad oggi hanno garantito? Per il momento, secondo quanto emerge dall’indagine, non vi sono alternative reali. La soluzione va ricercata in un cambiamento della struttura organizzativa dei giornali  che possa trarre vantaggio dalle potenzialità del web. Insomma, l’informazione non si improvvisa e non può essere delegata allo spontaneismo del web partecipativo di Internet. Tra le 53 fonti di informazione individuate – un universo che spazia da blog, radio, siti web –  solo un numero del tutto trascurabile delle notizie pubblicate sono autoprodotte; l’informazione complessiva si rivela ripetitiva e non aggiunge nulla di nuovo rispetto alla notizia originariamente rilasciata da giornali o tv locali.

L’universo mediatico che fa riferimento alla rete – blog, twitter e siti internet –  rappresenta di fatto un sistema satellitare ai giornali ed esercita un ruolo di semplice amplificazione delle notizie prodotte dai giornali. Lo studio evidenzia inoltre una scarsa accuratezza nel modo in cui vengono disseminate le notizie attraverso l’ecosistema della rete.: spesso le notizie non sono aggiornate, vengono pubblicate in ritardo, senza apportare aggiornamenti, senza citare la fonte.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi con un amico