Concorso, Festival e formazione: tornano i Dig Awards

2 febbraio 2016 • Brevi, Digitale • by

CroppedFocusedImageWyIxOTIwIiwiMTA4MCJd-DIG-WLP-AWARDS2

Dig Awards

I Dig Awards tornano con la loro seconda edizione. Dal 23 al 25 giugno, infatti, Riccione ospiterà la manifestazione dedicata al giornalismo investigativo in formato video. I premi saranno consegnati durante il Dig Festival, in programma nella città romagnola nei medesimi giorni, e si rivolgono a giornalisti che possono proporre i loro progetti video nelle seguenti categorie: “Investigative” (inchieste televisive), “Long reportage” (reportage di lunga durata), “Short reportage” (lavori inferiori ai 26 minuti), “Data” (data journalism) e “Digital” (progetti pensati direttamente per il web).

A queste si aggiunge anche la nuova sezione “Focus on Italy”, pensata per i lavoro di tema italiano in pre-produzione o in fase di sviluppo. Per questa sezione, Dig mette a disposizione un premio di ben 20mila euro. In questa categoria, curata insieme a Sky Italia, i candidati potranno proporre il loro pitch di tre minuti a una giuria e i 10 finalisti potranno presentare il progetto durante il Festival, dove le proposte saranno valutate da una giura, che ne valuterà anche l’effettiva realizzabilità. Per candidarsi c’è tempo fino al 31 marzo per tutte le sezioni, per “Focus on Italy”, invece, la deadline è fissata per il 16 maggio.

Per le altre sezioni, invece, i premi oscillano tra i 1500 e i 2500 euro. Sono ammessi alla competizione progetti realizzati da testate di ogni tipo e paese e da freelance, a patto che siano stati realizzati dopo il 15 giugno 2015. Tutti i dettagli su come partecipare sono inclusi nel bando qui sotto. A partire da questa edizione, i Dig Awards fanno parte del Global Investigative Journalism Network e nella loro giuria siedono personaggi di primissimo piano come Gavin MacFadyen, Direttore del Centre for Investigative Journalism, Sarah Harrison di WikiLeaks, Riccardo Formigli di Piazza Pulita / La7 e molti altri. Oltre al concorso e al festival, Dig prevede anche delle giornate di formazione per giornalisti, la Dig Academy, il cui claim è “I wanna be your watchdog”, che si terranno a Riccione nei giorni del festival, ma anche a marzo nei weekend del 4-5-6 e 11-12-13 marzo. Le giornate di formazione sono aperte a 20 giornalisti, ed è possibile iscriversi tramite il sito, qui, invece, il programma completo.

Qui, il bando per partecipare ai Dig Awards:

Bando Dig Awards

Print Friendly, PDF & Email

Tags:, , , , ,

Condividi con un amico