Quotidiani, i lettori della carta stampata sono superiori al web

11 febbraio 2011 • Editoria • by

Sebbene in Italia si evidenzi una tendenza generalizzata di un calo delle vendite dei quotidiani, è utile tenere presenti alcune importanti considerazioni.

Primo, i numeri diffusi fino a un anno fa erano numeri gonfiati da vendite promozionali, copie distribuite presso compagnie aeree, scuole ecc., copie che non venivano comprate realmente dai lettori, ma praticamente regalate. I numeri delle copie vendute erano, quindi, drogati (il riferimento è soprattutto per i quotidiani nazionali), e non corrispondevano alle effettive copie acquistate presso l’edicola o tramite abbonamento.

Secondo importante aspetto: nella valutazione dello stato di salute della carta stampata deve essere tenuto in considerazione non solo il numero di copie vendute, ma anche il numero di lettori, dando per scontato che una copia di un giornale cartaceo è mediamente letta da più persone.

Su quest’ultimo punto sono interessanti i i dati forniti da Audipress nella sua ultima rilevazione effettuata nel corso del 2010. Oltremodo interessanti perchè mettono in luce anche il rapporto del sito online con il corrispettivo cartaceo, ovvero quanti lettori del quotidiano sono anche lettori della corrispondente versione online. Abbiamo poi incrociato i dati Audipress con i i dati Audiweb relativi a dicembre 2010. Nella tabella i risultati ottenuti:

TestataLettori stampa (media giornaliera Fonte Audipress 2010)Di cui visitatori unici giornalieri sito web (Fonte Audipress)% lettori webtra i lettori carta stampataVisitatori unici giornalieri web complessivi (fonte Audiweb 12/2010)% lettori web rispetto a lettori carta stampata% lettori only web
Corriere della Sera2.971.000500.00017%1.178.00040%58%
Repubblica3.290.000874.00026%1.466.00045%40%
Il Giornale767.00077.00010%149.72420%48%
La Stampa2.043.000132.0006,4%265.44113%51%
Il Sole 24 Ore1.143.000255.00022%283.45825%9%

Da questi dati si rileva perciò che il numero di lettori accreditati alla stampa è di gran lunga superiore a quelli accreditati all’online. I lettori del web costituiscono, nelle migliori performance, vedi Repubblica e Corriere, un audience pari al 45% e al 40% rispetto al bacino di lettori della carta stampata.

La sovrapposizione di lettori online rispetto alla carta stampata varia molto da giornale a giornale. La più alta sovrapposizione è evidenziata da Repubblica (26% di lettori della carta stampata leggono anche repubblica.it), seguono il Sole24Ore (22%), Corriere della Sera (17%), Il Giornale (10%) e La Stampa (6,4%).

Dai dati in tabella è inoltre interessante notare come la composizione del lettore online sia assolutamente diversa da giornale a giornale. Grazie alle versione online il Corriere riesce a raccogliere un pubblico, in termini di visitatori unici giornalieri, che per il 58% non è un lettore della versione cartacea; percentuale che per Repubblica è del 40%, per Il Giornale del 48%, per La Stampa del 51%. Si discosta il Sole per il quale solo un 9% non è rappresentato da lettori della carta stampata.

 

Print Friendly

Tags:, , , , , , , , , ,

Condividi con un amico