Europa dell’est: standard giornalistici e democratizzazione dei mass-media

1 febbraio 2005 • Etica e Qualità • by

Ethical Space – The International Journal of Communication Ethics’, Nr.2, Vol. 2, 2005

RESEARCH
Standard giornalistici e democratizzazione dei mass-media in Polonia, Ungheria e Repubblica ceca
Nel processo di trasformazione da un regime autoritario a uno democratico i mass media sono spesso considerati come uno degli strumenti più influenti.

Nel 1989, con l’inizio del crollo del comunismo nella parte centrale dell’Europa Orientale, i mass media dovettero affrontare una duplice sfida. Una sfida politica (essendo liberi dal controllo dello Stato) ed una economica (poiché entrarono in un nuovo ambiente competitivo). Questo articolo esamina gli aspetti positivi e negativi del processo di autonomizzazione, in particolare il suo impatto sugli standard giornalistici e professionali. Prende inoltre in considerazione il cosiddetto processo di «italianizzazione dei mass media» – ossia quando i media sono strettamente legati alla politica. Le caratteristiche del controllo statale dei mass media su larga scala, gli interventi politici sui contenuti dei media e una mancanza universalmente accettata di etica dei media, possono essere facilmente individuati nei paesi trattati.

Download la versione integrale in inglese, PDF, 42 kB

Print Friendly, PDF & Email

Condividi con un amico