Chinoiresie, uno sguardo critico sulla Cina

6 settembre 2016 • Brevi, Giornalismi • by

chino

Recentemente rilanciato, Chinoiresie.info è un sito nato con l’intento di fornire uno sguardo nuovo e critico sulla realtà cinese. Obiettivo del progetto è quello di offrire contenuti giornalistici sulla Cina, raccogliendo contributi da parte di professionisti e accademici internazionali.“Originariamente Chinoireise era stato lanciato nel 2010, ma al tempo il progetto era solo in italiano e si chiamava Cineresie”, racconta all’Ejo Gianluigi Negro, ricercatore presso l’Università della Svizzera italiana e co-fondatore del sito, “ora invece il progetto è molto più internazionale e orientato verso un approccio multidisciplinare, infatti coinvolge colleghi da Australia, Cina, Regno Unito, Stati Uniti, Svizzera e altri Paesi”.

Chinoiresie.info è nato grazie al sostegno finanziario dell’Australian Centre on China in the World, con sede all’Australian National University (ANU), nonché di un grant Marie Curie nell’ambito del  programma europeo di ricerca e innovazione Horizon 2020. Per Ivan Franceschini, che con Nicholas Loubere è chief editor di Chinoiresie, con il sito cercheremo di offrire ai nostri lettori alcuni frammenti di Cina che abbiamo raccolto attraverso il nostro coinvolgimento personale con questo Paese”. Oltre a saggi e articoli riguardanti diversi aspetti legati alla società e alla cultura cinesi, il sito pubblica anche la serie di podcast Tianxia – letteralmente “tutto ciò che esiste sotto il cielo”, un termine che nella tradizione cinese indica una sorta di “universo sino-centrico” – che raccoglie alcune conversazioni con i principali accademici e studiosi della Cina.

Il blog ospita infine la rivista trimestrale Made in China. Questo progetto, curato da Ivan Franceschini e Kevin Lin, vuole approfondire questioni legate a lavoro, società civile e diritti  in Cina. Prendendo atto dei recenti cambiamenti nel mondo del lavoro cinese e dell’inasprirsi della repressione nei confronti di lavoratori e attivisti da parte del governo di Pechino, questa pubblicazione si propone non solo come uno spazio in cui condividere analisi di fonti autorevoli, ma anche come un forum in cui forgiare nuove forme di solidarietà internazionale. Chinoiresie.info punta a rappresentare un’importante fonte di informazioni e punti di vista sulle vicende di una nazione tanto affascinante quanto impenetrabile. La Cina si è infatti guadagnata la posizione numero 176 nel World Press Freedom Index 2016 di Reporters Without Borders.

Print Friendly, PDF & Email

Tags:, ,

Condividi con un amico