Come semplificare la complessità di una notizia

6 dicembre 2010 • Giornalismi • by

Esplorare le forme, i modi e le tecniche per riuscire a migliorare il giornalismo su web, in particolare come rendere più efficace ciò che viene definito il giornalismo esplicativo (explanatory journalism). Da questa idea nasce il progetto di collaborazione tra ProPublica, la più nota organizzazione nonproft di giornalismo investigativo degli Stati Uniti, e il Carter Journalism Institute della New York University. Jay Rosen, persona di riferimento del progetto, spiega che l’iniziativa tende a rafforzare le capacità di divulgazione giornalistica delle notizie, come riuscire a creare il background informativo che possa trasferire al lettore una conoscenza più ampia e approfondita sugli argomenti trattati.

“ProPublica – afferma Rosen – è per noi il partner ideale per dare agli studenti la possibilità di confrontarsi con colotro che praticano un tipo di giornalismo che necessita di tecniche efficienti e consolidate mirate a creare una cornice di riferimento informativo alla storia che si vuole raccontare, in modo tale da renderla intellegibile al lettore”.

Quante volte i lettori si imbattono in articoli il cui contenuto è di difficile comprensione perché manca l’informazione in grado di dare un senso complessivo a quanto scritto? Tante e non soltanto perché il giornalista deve scrivere in tempi sempre più ridotti. Se sulla carta un’operazione di questo tipo appare complicata, in quanto lo spazio a disposizione è limitato dai vincoli del supporto cartaceo, sul web esistono opportunità per affinare queste tecniche e creare una dimensione di approccio all’informazione più globale ed esaustiva.

“L’arte che può essere esercitata attraverso il giornalismo esplicativo – affermano gli autori dell’iniziativa – consiste nel semplificare la complessità di un argomento in modo che anche persone non-specialiste, si pensi ad articoli che parlano di economia o di finanza, possano comprenderne il significato”.

I risultati e il work in progress del progetto dell’Università newyorkese saranno pubblicati su un sito dedicato, Explainer.Net.

Print Friendly, PDF & Email

Tags:, , , , ,

Condividi con un amico