The 19 Million Project, giornalisti e programmatori per la crisi dei migranti

28 ottobre 2015 • Brevi, Giornalismi • by

19M

http://the19millionproject.com/

Per 10 giorni, dal 2 al 12 Novembre, Roma ospiterà The 19 Million Project. Scopo dell’iniziativa è far incontrare giornalisti, programmatori, hacker e attivisti al fine di sviluppare progetti per la narrazione giornalistica della crisi dei migranti. Il nome del progetto è dovuto ai 19 milioni di rifugiati che dal 2014 hanno lasciato il proprio paese di provenienza a causa di guerre o persecuzioni. L’iniziativa nasce per volontà di Chicas Ponderosas, Ngo sudamericana che lavora sul fronte dell’inclusione delle donne nel giornalismo digitale, l’italiana Cild, Coalizione italiana libertà e diritti civili e ha Fusion e Univision come principali media partner.

Nei giorni della manifestazione, presso la LUISS ENLABS-The Startup Factory si discuterà del caso migranti, del suo impatto mediatico e delle strategie di narrazione più corrette ed efficaci per rappresentarla. Diverse organizzazioni internazionali come il Bbc News Labs, il Google News Lab, la Nieman Foundation, il Global Editors Network e il Berkeley Advanced Media Institute saranno presenti a Roma con propri delegati. Il fine ultimo dell’iniziativa è realizzare diversi progetti giornalistici collaborativi che saranno presentati a Roma il 13 Novembre in occasione della cerimonia di consegna dei Premio CILD per le Libertà Civili, cui parteciperà anche Anthony Romero, Executive Director della statunitense Aclu.

“Si sono unite al progetto diverse redazioni, un insieme di capacità, culture e punti di vista diversi. Tutte le informazioni saranno condivise e open source: gratuite e a disposizione di tutti”ha dichiarato Mariana Santos, fondatrice di Chicas Poderosas, “non si tratta di qualcosa che riguarda noi, i giornalisti. Riguarda i rifugiati, e quello che possiamo fare per migliorare le loro condizioni. Sono soluzioni concrete quelle che vogliamo, delle storie ma soprattutto un cambiamento delle politiche attuali. Insieme intendiamo creare The Digital Petition, che speriamo possa influenzare i politici europei, costringendoli a fare qualcosa”.

In agenda vi sono diverse sessioni dedicate alla raccolta e all’analisi dei dati relativi ai migranti, allo storytelling digitale, oltre a diversi workshop organizzati dai partner della manifestazione. Tutte le informazioni su come partecipare si trovano sul sito del 19 Million Project.

 

Print Friendly

Tags:, , , , , ,

Condividi con un amico