Come il giornalismo sta coprendo la pandemia COVID-19 nel mondo

3 Aprile 2020 • Giornalismi, In evidenza • by

Il Coronavirus SARS-Cov-2 / Pixabay / public domain

La crisi fatta esplodere dal Coronavirus SARS-Cov-2 sta causando sfide senza precedenti in tutto il mondo. Mentre si chiudono i confini in tutto il globo e sempre più governi dichiarano stati di emergenza pressoché totali, l’Osservatorio europeo di giornalismo (EJO) lancia qui un nuovo progetto di analisi della copertura mediatica internazionale degli eventi di queste settimane, concentrandosi sia su Paesi che godono della libertà di stampa che altri dove questa è più limitata.

Il nostro network internazionale di ricercatori di ambito mediatico e giornalistico si sta impegnando per fornire spunti di analisi sulla copertura della crisi. In questi tempi complessi, gli esperti dell’EJO forniranno analisi utili ai professionisti dei media, agli osservatori del settore e agli utenti per comprendere gli sviluppi mediatici i dibattiti in corso in vari paesi. Il nostro Osservatorio fornirà anche analisi sugli sforzi in atto per limitare la circolazione della disinformazione, degli stereotipi e la cattiva informazione sulla crisi in atto. Qui sotto elencati i nostri contributi incentrati sui singoli paesi, in aggiornamento (l’intero progetto è disponibile anche in inglese, qui).

 

🇮🇹 Italia

🇦🇱 Albania

🇦🇹 Austria

🇦🇺 Australia

🇧🇷 Brasile

🇨🇳 Cina

🇨🇮 Costa d’Avorio

🇫🇷 Francia

🇩🇪 Germania

🇮🇷 Iran

🇰🇪 Kenya

🇲🇹 Malta

🇬🇧 Regno Unito

🇷🇺 Russia

🇪🇸 Spagna

🇸🇪 Svezia

🇹🇷 Turchia

 

Altri articoli sul tema COVID-19 e giornalismo:

“COVID-19 e la sfida per il fact-checking”, di Asma Abidi
“Il FOIA durante l’emergenza COVID-19”, di Laura Carrer
“L’era del Coronabump”, di Valerio Bassan
“Come superare il virus comunicativo”, di Giacomo Buoncompagni

Print Friendly, PDF & Email

Tags:, ,

Condividi con un amico